La Croce Verde dona un'ambulanza agli alpini di Treviso

L’idea è nata durante l’Adunata nazionale di maggio dal volontario della Croce Verde Renzo De Rosso. La nuova ambulanza sarà al servizio delle Penne Nere e di tutta la cittadinanza

TREVISO Un dono agli Alpini per garantire salute e sicurezza. L’associazione di volontariato “PA Croce Verde La Marca” ha donato alla Protezione Civile dell’Ana-Sezione di Treviso, un’ambulanza dotata di strumenti e barella, il cui utilizzo andrà a beneficio delle penne nere e di tutti i cittadini. 

L’idea è nata durante l’Adunata nazionale di maggio dall’alpino e volontario della Croce Verde Renzo De Rosso ed è stata subito accolta dal presidente dell’onlus cav. Serafino Guidolin. La Croce Verde conta attualmente una settantina di volontari ed ha più sedi nel territorio della Marca trevigiana: Roncade, Zero Branco, Quinto e Ponzano. Durante il raduno nazionale delle penne nere a Treviso ha garantito la sicurezza dei partecipanti insieme ad altre realtà associative, sotto il coordinamento del Suem 118. “Siamo felici di questo dono che sarà a disposizione della nostra squadra sanitaria, nelle esercitazioni e durante le varie manifestazioni” dichiara il presidente della Sezione Ana di Treviso Raffaele Panno. “La presenza dell’ambulanza – aggiunge Bruno Crosato coordinatore della Protezione Civile della Sezione Ana di Treviso – va a beneficio di tutti i cittadini ma anche dei nostri volontari che si sentono così più protetti e sicuri”. La Protezione civile della Sezione Ana di Treviso può contare su 540 volontari opportunamente formati, in grado di rispondere in brevissimo tempo alle chiamate in caso di emergenze e disastri ambientali: alluvioni, frane, terremoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

Torna su
TrevisoToday è in caricamento