Furto di abiti sartoriali da Joyce a Crocetta, bottino ingentissimo

Spariti circa 1400 capi d'abbigliamento e alcune migliaia di euro in contanti. Ladri acrobati si sono calati dal tetto. Sull'episodio indagano i carabinieri: l'ipotesi è il blitz su commissione

CROCETTA DEL MONTELLO Oltre 1400 capi d'abbigliamento, tra cui numerosi abiti di alta sartoria, e alcune migliaia di euro, oltre ad un furgone su cui è stata caritata la refurtiva: è ingentissimo il bottino di un furto messo a segno nella notte tra mercoledì e giovedì presso il all'interno del negozio "Joyce" di via Brentellona a Crocetta del Montello. I malviventi, messo ko l'allarme e tutti i sensori (anche quelli antincendio), sono saliti sul tetto e da qui, attraverso un lucernario, si sono calati all'interno con una corda. Lo spaccio, il locale stiratura ed il magazzino sono stati completamente svuotati: la merce è stata poi sistemata in un furgone dell'azienda, le cui chiavi erano negli uffici. Scassinato e svuotato anche il registratore di cassa. Il blitz sarebbe avvenuto alle 23.15 circa, orario in cui i ladri hanno staccato la corrente elettrica. Sull'episodio indagano i carabinieri della locale stazione: si sospetta che possa trattarsi di un furto su commissione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento