Ama Music Festival: un successo enorme per la seconda edizione della kermesse di Asolo

Ben 40mila presenze all'Asolo City Park per la sei giorni di musica che ha animato uno dei borghi più belli d'Italia! Soddisfattissimo anche il sindaco Mauro Migliorini

LAMA Music Festival 2016

ASOLO Si è conclusa domenica 28 agosto la seconda edizione di Ama Music Festival, l’appuntamento asolano dedicato a musica e arti performative. Un successo sotto tutti i punti di vista per la kermesse che si è svolta nell’arco di 6 giorni all’interno della nuova area di Asolo City Park. Quarantamila mila le presenze totali, dato che conferma quelle della prima edizione (con la differenza del biglietto d’ingresso che quest’anno andava dai 2€ ai 20€ a seconda delle serate); quasi 50 band provenienti da Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Australia e Francia e con la partecipazione straordinaria di un progetto che vedeva la partecipazione di 1 artista siriano patrocinato da UNHCR); il 20% dei progetti musicali presentati vedeva la partecipazione di artiste donne, dato che si discosta dalla programmazione artistica di molti festival musicali. Insomma, una grande seconda edizione, confermata non solamente dal riscontro di pubblico ma anche dai tantissimi apprezzamenti ricevuti da artisti, addetti ai lavori e stampa di settore che ha seguito con attenzione il festival dall’Italia e dall’estero.

Come annunciato durante la presentazione dell’evento, Ama Music Festival si poneva l’obiettivo di consolidare e promuovere un territorio, quello asolano e della Pedemontana, ricco di storia, fascino e cultura. Sono state attivate convenzioni con oltre 15 strutture ricettive che hanno espresso unanimemente la loro soddisfazione per l’affluenza di turismo legato al festival - molte di queste strutture sono state completamente occupate da partecipanti e artisti - tra cui 7 B&B, 7 hotel, 1 camping e 1 ostello - provenienti da tutto il nord e centro Italia, da Olanda, Portogallo, Spagna, Inghilterra, Slovenia e persino dal Cile. Il riscontro positivo è stato confermato anche dalle strutture museali e sportive che si erano convenzionate con il festival, offrendo esperienze e biglietti ad un costo contenuto: dalla Rocca di Asolo fino alla Gipsoteca canoviana, tutto il territorio ha beneficiato di un flusso costante di visitatori, con conseguente generazione di contenuti social (foto, video, post, racconti) a testimonianza di quanto il turismo legato ai grandi eventi musicali costituisca una ricchezza per il territorio che la sa cogliere.

Oltre che da parte degli organizzatori, grande soddisfazione anche da parte del sindaco di Asolo, Mauro Migliorini: “Ama Music Festival ha portato tanta positività ad Asolo, sia in termini culturali, grazie ad un’organizzazione perfezionata con questa seconda edizione e alla line up artistica, sia in termini di riscontro sul territorio, generando flussi turistici nei locali, nei negozi, nelle strutture ricettive e all’interno dei luoghi del patrimonio di Asolo e della pedemontana”. Appuntamento rinnovato all’anno prossimo quindi per un festival che, grazie ad un mix artistico ricercato e inusuale, risultato dell’accostamento coraggioso di generi, suoni e storie artistiche molto diverse, si è saputo ritagliare uno spazio importante nel panorama dei festival estivi a livello internazionale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Un cantiere da 600 giorni per Santa Bona Vecchia: via più larga e tombinata

  • Cronaca

    Attività antisindacale: la Cisl denuncia Contarina

  • Cronaca

    Contarina contrattacca: "Problemi mai emersi e nessuna comunicazione di agitazione"

  • Cronaca

    Decine di lavoratori in nero al ristorante: maxi-multa da 250 mila euro

I più letti della settimana

  • Legato al letto e sodomizzato con un palo di ferro: 15enne vittima del "branco"

  • Si schianta con la moto contro un carro-attrezzi, muore un 18enne

  • Tumore fulminante al cervello: Zero Branco piange il 49enne Marco Furlan

  • Schianto tra due auto a Colfrancui, mezzo si incendia: tre feriti

  • Suicida a 13 anni atleta del Mogliano rugby, società in lutto

  • Perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada: automobilista ricoverato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento