Denuncia il furto del telefono, ma l'aveva venduto a un amico

Nei guai un 25enne magrebino che insieme ad altri connazionali aveva occupato abusivamente un casolare abbandonato a Badoere di Morgano

MORGANO Ha finto che gli avessero rubato il telefonino e ha sporto denuncia ai carabinieri. Peccato che quel cellulare lo avesse venduto ad un amico. Il raggiro non è sfuggito ai carabinieri che lo hanno denunciato. Si tratta di un 25enne della provincia di Treviso che insieme ad altri due connazionali, due magrebini di 27 anni disoccupati e con precedenti, aveva occupato un casolare abbandonato in località Badoere di Morgano.

I tre sono stati scoperti dai militari della stazione di Istrana nell’ambito di un servizio di controllo del territorio. All’interno di un edificio completamente abbandonato sono stati trovati i tre magrebini, uno dei qualisprovvisto di documenti e che non aveva rispettato i provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria. Quest’ultimo, perciò, è stato denunciato oltre che per invasione di terreni ed edifici, anche per falsità ideologica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento