La prima traduzione dal francese all’italiano della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo

Si potrà consultare nella Biblioteca Comunale di Borgo Cavour. A donarla Lando Arbizzani, console per la provincia di Treviso della Federazione dei Maestri del Lavoro

TREVISO La prima traduzione dal francese all’italiano della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo si potrà consultare nella Biblioteca Comunale di Borgo Cavour. A donarla nel pomeriggio di oggi al sindaco di Treviso Giovanni Manildo, alla presenza dell’assessore ai beni culturali Luciano Franchin e del direttore del settore Musei e Biblioteche Emilio Lippi, un cittadino del Comune di Treviso Lando Arbizzani, console per la provincia di Treviso della Federazione dei Maestri del Lavoro. Il testo della Dichiarazione è contenuto a pagina 43 del libro dal titolo “Storie dell’Anno 1789” a cura di Francesco Pitteri. Il volume è parte di una collana pubblicata a Venezia dal 1730 all’inizio del 1800. Sindaco e assessore hanno ringraziato Arbizzani per la donazione che "testimonia un grande senso civico e che arricchisce di un volume importante la nostra Biblioteca".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento