Disabile insultata e spintonata mentre aspetta l'autobus: scatta la denuncia

Ennesimo episodio di bullismo in centro a Castelfranco Veneto, ormai sempre più sotto scatto di un gruppo di ragazzini protagonisti anche di furti e degrado

Dopo settimane di piccoli furti, danneggiamenti, schiamazzi e sporcizia lasciata sul selciato finalmente è arrivato il momento della denuncia ai carabinieri, questa volta però per un episodio di bullismo nei confronti di una ragazzina disabile. Succede, come riporta "il Gazzettino", in centro a Castelfranco Veneto, tra via Podgora e via Filzi, oramai piazza stabile per un gruppo di giovani del posto che non sentono ragioni di calmarsi, creando non pochi disagi ai residenti della zona. Nelle scorse ore l'ultimo episodio, un'aggressione verbale e fisica ad una ragazzina disabile che aspettava l'autobus della cooperativa “Vita e Lavoro” vicino a casa. Presa pesantemente di mira, tanto da arrivare a spintonarla, la ragazza è poi scoppiata a piangere a lungo, tanto che nelle ore successive la sorella, una volta informata di quanto successo, ha subito sporto denuncia ai carabinieri, citando anche il sindaco Stefano Marcon che, a sua detta, non avrebbe ancora fatto abbastanza per risolvere la situazione in cui versa tutta l'area. Saranno quindi ora i militari a dover cercare di dare un volto e una identità alla baby gang in questione, nella speranza che nel frattempo diminuiscano certi episodi che ormai stanno degradando il quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento