Blitz in discoteca, 14 lavoratori in nero e neanche uno scontrino

La polizia ha effettuato alcuni controlli sabato sera al locale di Gaiarine: denunce e segnalazioni per droga, evasione fiscale e lavoratori in nero

Doppia festa sabato sera alla discoteca di Gaiarine, ma non era tutto in regola. L’indagine condotta dalla squadra mobile della Questura di Treviso insieme alle unità cinofile e all’Inail ha portato alla scoperta di 14 lavoratori in nero su 25.

IL LOCALE Lo stabile è diviso in due piani dove quella sera si tenevano due diversi eventi. Al piano superiore la gestione risultava affidata a una ditta con un unico rappresentante legale. Dal controllo è emerso che tre lavoratori su 11 esercitavano completamente in nero. Per questo la maxi sanzione inflitta ammonta a 10.650 euro. Al piano di sotto invece, la gestione risultava affidata a un’altra persona che, insieme al titolare, aveva firmato una sorta di scrittura privata senza nessuna valenza giuridica per poter organizzare gli eventi. Non solo, 11 lavoratori su 14 esercitavano in nero. Quello che ha sorpreso gli agenti e di cui si occuperà ora la guardia di finanza è che il locale sabato sera non avrebbe emesso nemmeno uno scontrino.

LE MULTE Il titolare effettivo del piano superiore ha già provveduto a regolarizzare i lavoratori che risultavano in nero, ottenendo quindi la revoca della sospensione. Le multe, in totale, ammontano a 52mila euro. Per quanto riguarda il pianterreno gli accertamenti sarebbero ancora in corso.

LA DROGA Durante il blitz i poliziotti hanno effettuato anche dei controlli antidroga sia all’interno che all’esterno del locale. Tra le persone segnalate alla Prefettura per possesso di stupefacenti ci sarebbero cinque giovani. Uno di loro, invece, ha incassato una denunce in quanto aveva venduto una dose a un amico. Tra le droghe rinvenute durante il controllo hashish, marijuana e cocaina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento