A Treviso il distributore di tramezzini per i musulmani

Dal distributore automatico di snack per le pause pranzo aziendali non usciranno più soltanto bibite, caffè, cioccolata calda e panini tradizionali ma anche tramezzini con prodotti "halal" per i lavoratori musulmani e dolci senza derivati animali per chi segue un'alimentazione vegana

Fonte Novagest. com

Dal distributore automatico di snack per le pause pranzo aziendali non usciranno più soltanto bibite, caffè, cioccolata calda e panini tradizionali ma anche tramezzini con prodotti "halal" per i lavoratori musulmani e dolci senza derivati animali per chi segue un'alimentazione vegana. La novità giunge da Novagest, una piccola impresa di Treviso che si occupa dal 1996 di fornire prodotti alimentari per le macchinette a gettone o a chiavetta, sempre più frequenti negli uffici, nelle scuole e nelle sedi produttive. Mete abituali nei piccoli intervalli lavorativi e nelle pause più prolungate per i pasti, soprattutto dove non esistano mense aziendali oppure punti di ristoro economici nelle vicinanze, viste le richieste sempre più numerose giunte di vari clienti, ora da quelle gestite dall'azienda trevigiana si potranno ottenere anche prodotti freschi allineati con le esigenze di chi abbia intolleranze alimentari (ad esempio i celiaci) ma anche, come in questo caso, cibi conformi a dettami religiosi o filosofici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tramezzino "halal" che sta per entrare nel menu e che uscirà dallo sportello del distributore, come gli altri alimenti sigillato in un involucro plastico, sarà realizzato con carne di tacchino macellato secondo le usanze imposte dal Corano, in base ad una sensibilità ormai diffusa in una provincia in cui quasi il 12% della popolazione è immigrata e, in ampia misura, osservante islamica. Il pane utilizzato sarà per questo privo di strutto, grasso di origine suina, mentre i dolci rivolti ai vegani saranno ottenuti con modalità biologiche certificate e senza l'impiego di uova e latte animale.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento