Treviso: Domenico Basso lascia la direzione di Antenna Tre

Dopo quasi otto anni trascorsi a dirigere i telegiornali della nota emittente veneta, Domenico Basso ha salutato colleghi e spettatori con un ultimo videomessaggio di ringraziamenti

TREVISO Il giornalismo televisivo perde un pezzo della sua storia. Dopo quasi otto anni Domenico Basso, direttore responsabile di Antenna Tre, ha annunciato nei giorni scorsi il suo addio alla guida dell'emittente televisiva trevigiana.

Una notizia che Basso ha voluto dare a colleghi e spettatori attraverso un ultimo videomessaggio pubblicato sul suo prfilo Facebook. Ad Antenna Tre Nordest Basso ha mosso i primi passi come cronista sportivo nel 1978, fino a diventarne direttore dal 1984 al 1987. Dopo alcuni anni trascorsi nelle più importanti redazioni giornalistiche del Veneto, dal 2008 era rientrato ad Antenna Tre, l’emittente di Thomaso Panto, figlio del fondatore Giorgio (scomparso nel 2006) per portare avanti la sua idea di giornalismo. Oggi, dopo innumerevoli servizi e altrettanti editoriali, Basso ha deciso di concludere la sua esperienza di direttore. "Un grazie a chi ha apprezzato il mio lavoro e quello dei miei colleghi a cui auguro un sincero in bocca al lupo. Questa emittente, con i suoi 40 anni di storia, è un patrimonio di tutti. Io mi auguro che ne tenga conto chi vincerà la gara per la cessione del ramo d’azienda." Nella giornata di lunedì dovrebbe arrivare l'annuncio con il nome del nuovo direttore dell'emittente trevigiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento