L'amante mantiene lei e il marito, lo denuncia ma viene condannata

Una donna trevigiana ha denunciato l'amante per stalking, dopo che lui avrebbe prestato a lei e al marito oltre 30mila euro. Poi la controquerela

TREVISO — Denunciò per stalking l’ex amante, che a sua volta la querelò per calunnia, ma non è finita bene. Una donna trevigiana è stata condannata a un anno e quattro mesi di reclusione. Un triangolo amoroso di cui, probabilmente, era a conoscenza anche il marito della trevigiana e che si è trasformato in un incubo..

Lui, lei e l’altro, che li manteneva. Sì, perché il suo facoltoso amante, di origini veneziane, avrebbe sborsato oltre 30mila euro per mantenere la coppia, arrivando fino a 5mila euro a settimana. Sapendo che il marito di lei si trovava in difficoltà economiche, come riporta il Gazzettino, avrebbe deciso di prestare loro dei soldi, mai restituiti.

Tutto “regolare”, finchè la donna ha deciso di denunciare l’amante per stalking, secondo l’accusa sapendo che era innocente. A sua volta l’uomo l’avrebbe querelata per calunnia. Ora, pochi giorni fa, per la trevigiana è arrivata la condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento