Hashish nelle mutande: arrestato pusher Santa Bona

Lo spacciatore è stato individuato e arrestato su segnalazione di alcuni cittadini. Durante la perquisizione è stato rinvenuto dell'hashish nascosto in un doppio fondo delle mutande

Teneva l'hashish in un posto difficilmente visibile, un doppio fondo creato appositamente nelle mutande. E' stato arrestato dalla Polizia locale di Treviso quello che si ritiene lo spacciatore del quartiere Santa Bona, tra via Capodistria e via Albona.

Si tratta di un 47enne marocchino, M.Z., disoccupato e con precedenti specifici. E' stato arrestato lunedì pomeriggio, dopo che alcuni residenti della zona hanno fornito indicazioni utili alle Forze dell'ordine.

I clienti del pusher sono una quindicina, già sentiti dalla Polizia locale e avrebbero confermato gli indizi. Al marocchino sono stati sequestrati 150 grammi di hashish, suddivisi in vari panetti. Ora si trova in carcere al Santa Bona.

L'uomo, al momento dell'arresto, si trovava in un bar del quartiere, già chiuso in passato dalla Questura. Qui tre cittadini marocchini, arrestati a settembre, avevano la loro base operativa. E pare che il 47enne si fosse sostituito a loro nello spaccio.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • bisognerebbe che appena beccati gliela facessero consumare ,cisi si risparmiano anche i soldi del processo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tangenziale a Treviso spuntano due nuovi autovelox

  • Cronaca

    Buco da mezzo milione di euro: cinque anni di carcere agli amministratori di condominio

  • Cronaca

    CementiRossi di Pederobba, folla all'assemblea: scatta il rinvio

  • Cronaca

    Castello di Godego: sorprende i ladri in casa, spintonato e minacciato

I più letti della settimana

  • Suicidio a Montebelluna: 35enne trovato impiccato nel bagno di casa

  • Mezzo pesante si rovescia su un fianco: traffico bloccato in rotonda a Susegana

  • In tangenziale a Treviso spuntano due nuovi autovelox

  • Agguato in casa, rapinato il titolare del ristorante "Ai tre pioppi"

  • Muore in casa per un malore improvviso a soli 33 anni: a trovare il corpo la fidanzata

  • Tenta il suicidio gettandosi da una finestra di casa: 60enne ricoverato all'ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento