"Ero Straniero", al via la raccolta firme di Pace e Sviluppo nelle botteghe Altromercato

Una giornata di mobilitazione per raccogliere firme per una nuova legge di iniziativa popolare sul tema dell’inclusione dei cittadini immigrati

TREVISO La cooperativa Pace e Sviluppo ha aderito alla campagna “Ero Straniero – L’umanità che fa bene”, promossa da Radicali Italiani, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto, CILD e il supporto di centinaia di sindaci, associazioni e movimenti. Sabato 30 settembre – dalle 10.00 alle 13.00 nella bottega di via Montello a Treviso, dalle 16.00 alle 19.30 all’Altromercato store in via Ellero a Treviso, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00 nella bottega di Oderzo, dalle 9.00 alle 19.00 nella bottega di Mogliano Veneto, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30 nella bottega di San Donà di Piave - sarà quindi possibile firmare per la legge di iniziativa popolare per cambiare le politiche sull’immigrazione in Italia, governando in modo efficace e nel rispetto dei diritti il fenomeno dei flussi migratori, puntando su accoglienza, lavoro, inclusione e trasformandolo in opportunità per il Paese.

Introduzione di canali diversificati di ingresso per lavoro, forme di regolarizzazione su base individuale degli stranieri già radicati nel territorio, misure per l'inclusione sociale e lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati, l'effettiva partecipazione alla vita democratica col voto amministrativo e l'abolizione del reato di clandestinità: sono queste le principali proposte per una nuova legge intitolata “Nuove norme per la promozione del regolare soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari”. La cooperativa Pace e Sviluppo ha voluto così cogliere e affrontare insieme ad Altromercato e ai partner della campagna “Ero Straniero” una delle più grandi sfide della contemporaneità, mettendo a disposizione la sua Bottega e l’impegno, la forza e la passione delle sue persone e dei volontari.

Le botteghe di commercio equo e solidale diventano ancora una volta un luogo in cui l’incontro è possibile, in cui è possibile lavorare insieme per proposte sociali concrete, dando corpo e senso alla volontà comune di essere agenti di cambiamento. Luogo di partecipazione civile, nei quali le persone e i diritti hanno asilo e dal quale la nostra voce e quelle di tanti diano vita ad una azione di democrazia popolare che sottolinei come tutti gli essere umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti (Art.1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani). Sono oltre 100 le Botteghe Altromercato aderenti alla campagna “Ero straniero” su tutto il territorio nazionale (a questo link la mappa). Continua così l’impegno quotidiano e concreto di Altromercato, da 30 anni protagonista e motore di cambiamento sociale, insieme a 155 organizzazioni di produttori in oltre 45 Paesi, nel Sud e nel Nord del Mondo, a 109 Soci attivi in 260 Botteghe Altromercato su tutto il territorio italiano, agli oltre 5000 volontari e alle centinaia di migliaia di consumatori che, scegliendo i suoi prodotti, compiono un gesto consapevole e di forte impatto sociale (Per ulteriori informazioni: http://www.altromercato.it/erostraniero).

Pace e Sviluppo è una realtà di commercio equo e solidale riconosciuta da Equo Garantito, l’organo di garanzia che, attraverso verifiche periodiche di standard ed indicatori, qualifica le organizzazioni di commercio equo e solidale come tali. E’ socia fondatrice del Consorzio Ctm altromercato, la principale realtà di commercio equo italiana e tra le prime europee. E’ un movimento di oltre 1800 soci e 350 volontari che opera per un commercio equo e solidale che rispetti agricoltori e artigiani di ogni angolo del mondo e garantisca la salvaguardia dell’ambiente, perlopiù attraverso attività di sensibilizzazione e informazione sul territorio e proposte di acquisto responsabile all’interno dei suoi 10 punti vendita sparsi nel territorio delle province di Treviso, Venezia e Padova. Nelle botteghe altromercato, trovi eccellenze alimentari, sapienze artigianali, libri e cosmesi naturale: prodotti realizzati senza sfruttamento che portano con sé la storia delle mani che li hanno lavorati, fatta di passati difficili, presenti di impegno e fiducia nel futuro dall’Italia e dal mondo. Pace e Sviluppo è organizzatrice della Fiera 4passi - la più grande manifestazione del nord est dedicata a proposte concrete e percorribili da tutti i cittadini all’insegna della sostenibilità ambientale e sociale.

ALTROMERCATO

Altromercato è la principale realtà di Commercio Equo e Solidale italiana e tra le più grandi al mondo. È un consorzio formato da 109 soci e 260 Botteghe, gestisce rapporti con 155 organizzazioni di produttori in oltre 45 paesi, nel Sud e nel Nord del mondo. Il lavoro di centinaia di migliaia di artigiani e contadini viene rispettato ed equamente retribuito, perché si basa su una filiera trasparente e tracciabile, che tutela i produttori, l’ambiente e garantisce la qualità dei prodotti. Altromercato propone prodotti che hanno una caratteristica comune: sono buoni per chi li sceglie e per chi li produce. La sua gamma si compone di prodotti alimentari, molti dei quali biologici, anche freschi e una selezione di prodotti tipici italiani (Solidale Italiano), una linea di igiene e cosmesi naturale (Natyr), articoli di artigianato per la casa e ricorrenze, abbigliamento e accessori della linea di moda etica (Auteurs du Monde).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le principali referenze sono presenti anche in 1400 punti vendita della grande distribuzione e 2000 negozi specializzati bio, oltre che in ristoranti, mense scolastiche, bar ed erboristerie, Gruppi di Acquisto Solidale. Con Altromercato si alimenta un’economia sana, un circolo virtuoso - dal produttore al consumatore - che dura da trent’anni, uno stile di vita sostenibile che è #unaltrovivere per tutti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento