homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Escursionista 22enne disperso e ferito sul Monte Grappa: salvo

Avventura a lieto fine per un escursionista vicentino. Uscito dal sentiero, era caduto e si era ferito a una gamba. Il giovane è stato rintracciato e recuperato nella notte dagli uomini del Soccorso alpino

Aveva lanciato l'allarme ieri sera, ma è stato ritrovato solo nella notte M.M., escursionista 22enne di Bassano del Grappa (VI), disperso sul Monte Grappa in zona Fietta (Paderno).

Il giovane, ieri, era uscito per una camminata nei boschi sopra San Liberale, in direzione Vedetta, ma seguendo delle tracce era uscito dal sentiero. Trovandosi la strada sbarrata da un dirupo, il 22enne era tornato sui suoi passi, ma era caduto, battendo la testa e fratturandosi un ginocchio.

Fortunatamente l'escursionista era riuscito a contattare un amico, che intorno alle 20 aveva allertato il 118 e fatto partire le ricerche. Presto si erano mobilitate le squadre del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, le Stazioni di Prealpi Trevigiane, Feltre, Longarone e Alpago e del Centro mobile di coordinamento, coinvolgendo una trentina di soccorritori.

Le operazioni sono state rallentate dalla difficoltà dell'escursionista a indicare la propria posizione. Il giovane continuava a parlare della Vedetta, indicando 1.500 metri di altitudine. I soccorritori hanno così iniziato a perlustrare il versante nella parte alta e anche l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha sorvolato la zona prima della scadenza delle effemeridi, senza però riuscire a individuare l'escursionista.

Solo dopo aver ricostruito nel dettaglio il percorso fatto dal 22enne, i soccorritori si sono resi conto che il giovane si doveva trovare da tutt'altra parte e hanno iniziato a concentrarsi più in basso, verso San Liberale.

Intorno a mezzanotte il giovane è stato raggiunto finalmente tra la vegetazione. Un infermiere gli ha prestato le prime cure, poi è stato imbarellato e assicurato con la corda e sono iniziate le calate lungo 300 metri di bosco, con tratti verticali e salti di roccia e i soccorritori che si alternavano nel trasporto.

Le operazioni si sono concluse alle 3.30. Raggiunta la valle l'infortunato è stato trasportato fino all'ambulanza, che lo ha accompagnato all'ospedale di Castelfranco Veneto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Tamponamento tra due camion in A4, nel vicentino, gravissimo camionista trevigiano

    • Incidenti stradali

      Tamponamento a catena in A4, coinvolte sei auto e un autocarro: traffico in tilt

    • Cronaca

      Ca’ Foncello: una sala riservata per familiari e pazienti negli ultimi istanti di vita

    • Incidenti stradali

      Distratta dal navigatore non vede lo stop e finisce contro un bus della Mom

    I più letti della settimana

    • Incidente stradale a Falzè di Piave: scontro tra due auto, muore un ragazzo di 24 anni

    • Il maltempo piomba sulla Marca, pioggia, vento forte e grandine

    • Tragedia a Caorle, trovato un uomo morto in acqua. A Cavallino un turista rischia di annegare

    • Cadore-mare: perde il controllo dell'auto, distrugge un palo della luce e finisce fuori strada

    • Terrore sulla A28: camion esce di strada sul viadotto e finisce nella scarpata

    • Pianezze, ciclista precipita in un canale e scompare: trovato incastrato in un cespuglio

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento