All’aeroporto Antonio Canova tornano i militari

Dal 4 gennaio il perimetro dello scalo tornerà a essere sorvegliato dagli uomini dell'esercito. Il Ministero della Difesa a messo a disposizione del "Canova" venti uomini

L’aeroporto “Antonio Canova” sarà nuovamente sorvegliato dall’esercito. In Questura è stato firmato il protocollo che prevede il ritorno dei militari lungo il perimetro dello scalo trevigiano.

Dopo i sei mesi di chiusura, dovuti ai lavori di messa in sicurezza dell’aeroporto, il Ministero della Difesa ha messo a disposizione venti uomini per i turni di guardia, che copriranno il perimetro dello scalo ventiquattro ore su ventiquattro. I soldati entreranno in servizio a partire da domani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Malore fatale, 50enne trovato morto nella sua roulotte

Torna su
TrevisoToday è in caricamento