menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsius

Colpisce e fa esplodere proiettile: 43enne ferito e arrestato

Un 43enne di Montebelluna è stato arrestato dopo aver fatto esplodere, a colpi di martello, un proiettile da guerra, rimanendo ferito. In casa dell'uomo i Carabinieri hanno rinvenuto un piccolo arsenale

Ferito e arrestato: è successo a un 43enne di Montebelluna, appassionato di armi. L'uomo si è ferito a causa dell'esplosione di un proiettile da guerra, che aveva preso a martellate.

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri di Montebelluna, il 43enne avrebbe ripetutamente colpito con un martello un proiettile calibro 7.35 di un Moschetto 1981, battendo sul fondello fino a causare l'esplosione. L'uomo ha riportato lesioni multiple a una mano e ferite al torace e a un avambraccio, causate da alcune schegge.

I Carabinieri, intevenuti in casa dell'uomo, hanno scoperto un vero e proprio arsenale: tre spolette di una bomba attive, un ordigno da mortaio risalente alla Seconda Guerra Mondiale e un'officina attrezzata per lavorare su armi e munizioni.

Per il 43enne sono scattate quindi le manette e ora si trova in carcere. Anche l'officina è stata posta sotto sequestro, in attesa dell'arrivo degli artificieri.

Potrebbe interessarti


    Commenti

      Più letti della settimana

      Torna su