Falsificava i documenti per i clandestini: arrestato un 40enne albanese

L'uomo è stato catturato a Orsago dopo già essere stato espulso. Il ricettatore in passato si era nascosto dalla legge sia nel milanese che nell'alessandrino

ORSAGO Falsificava i documenti per gli immigrati clandestini e per questo, in passato, era stato stato perseguito dalle forze dell'ordine, prima campane e poi lombarde e piemontesi in quanto, per nascondersi dagli inquirenti, si era nascosto tra il milanese e l'alessandrino. Nella mattinata di sabato, però, la sua fuga si è arrestata a Orsago dove era ospite di alcuni connazionali e dove lo ha trovato la polizia che lo ha subito tratto in arresto. Il falsificatore e ricettatore è un cittadino albanese di 40 anni, M.L. di Durazzo, già espulso dall'Italia e poi rientrato illegalmente nella Marca per procurare agli stranieri nuove false identità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento