Terrore a Farra, donna aggredita in casa e legata ad una sedia

Nella notte tra mercoledì e giovedì, prima dell'omicidio di Rolle, grave episodio in via Canal Novo. Nel mirino una 49enne polacca che è stata salvata dal figlio: malviventi costretti a fuggire a mani vuote

FARRA DI SOLIGO Alcune ore prima dell'omicidio di Rolle, a pochi km di distanza, si è consumato un altro grave episodio. E' successo a Farra di Soligo, in via Canal Novo. Una donna di 49 anni, di origini polacche, è stata aggredita nella cucina di casa e legata con il fil di ferro ad una sedia da alcuni banditi che si erano introdotti all'interno della sua abitazione per rapinarla. I malviventi sono stati tuttavia costretti a fuggire dal sopraggiungere del figlio della straniera, un 29enne (vive nell'abitazione adiacente a quella della donna), che ha liberato la madre e lanciato l'allarme ai carabinieri, subito intervenuti sul posto. Per ora è impossibile, hanno sottolineato gli investigatori, collegare questo episodio a quello di Rolle: non ci sarebbero elementi per confermare questa tesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento