Festa Rom in piena notte a Treviso: scatta la protesta di molti residenti

Festa di compleanno si trasforma in un duro scontro notturno. Duro faccia a faccia tra residenti e famiglie Rom: intervengono quattro volanti

Uno scorcio di via Brigata Cadore

TREVISO - Musica ad alto volume, schiamazzi e via vai di auto in piena notte: questi gli ingredienti di un sabato sera all'insegna del divertimento. Peccato che dello stesso avviso non lo fossero i residenti di via Brigata Cadore nel quartiere di Santa Bona a Treviso.

Il tutto è iniziato sabato nel tardo pomeriggio quando alcune famiglie Rom, residenti in alcuni degli appartamenti popolari dell'Ater in zona, hanno deciso di festeggiare il compleanno di uno dei bambini all'interno dell'area verde proprio sotto uno dei condomini. Tutto è filato tranquillo per qualche ora, ma verso l'orario di cena gli animi si sono decisamente surriscaldati. Molti residenti infatti hanno iniziato a lamentarsi del rumore provocato dalla musica, delle urla dei bambini e delle continue sgommate delle auto che giungevano in via Brigata Cadore, per una festa che verso le 21.30 raccoglieva ormai una cinquantina di persone.

Alcuni intrepidi residenti hanno provato così a parlare con i presenti alla festa per chiedere di abbassare la musica e festeggiare civilmente, ma le famiglie Rom si sono opposte e hanno continuato come nulla fosse. A quel punto gli abitanti di tutta la zona hanno iniziato a prendere d'assalto i centralini dei vigili urbani e del 113, costringendo ben due auto dei vigili e due volanti a presentarsi sul posto. Fin da subito è iniziata l'opera di convincimento dei capifamiglia per permettere il termine della festa e dopo un'iniziale ostracismo alla fine gli agenti sono riusciti a calmare gli animi bollenti e a riportare alla normalità la situazione. Questo episodio però minerà d'ora in poi il futuro degli appartamenti Ater della via, ormai abbandonati o rifiutati dalle famiglie trevigiane proprio a causa, a detta loro, della presenza della comunità Rom.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento