Festival italo-marocchino, la Provincia smentisce evento

Dal Sant'Artemio è arrivata la smentita della notizia. La Provincia ha dato il patrocinio all'evento, ma non l'autorizzazione ad allestirlo al parco

Non ci sarà nessun "cous cous più grande del mondo" nel parco della Provincia di Treviso. Almeno per il momento. Nel pomeriggio infatti è arrivata la smentita da parte del Sant'Artemio.

Nella nota si legge che non è stato presentato dagli organizzatori dell'evento "un preciso progetto strutturale che tenga conto delle esigenze di sicurezza, sanità e logistica".

"La Provincia di Treviso - si legge ancora nel comunicato - ha concesso il proprio patrocinio al Festival, così come le altre amministrazioni coinvolte, mentre al momento non è prevista alcuna concessione del Parco". Con buona pace delle casalinghe trevigiane e marocchine.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento