Fiabe gay per bambini in libreria, blitz di Forza Nuova a Treviso

Gli esponenti venerdì pomeriggio hanno distribuito volantini e esposto uno struscione che recitava: "No fiabe gay, proteggiamo i nostri bimbi"

TREVISO - "Dopo aver ricevuto varie segnalazioni da semplici cittadini che ci hanno informato che al negozio librerie Paoline in piazza Duomo a Treviso sono in vendita libri per l'infanzia contenenti fiabe gay, gli stessi che la consigliera comunale di Venezia Seibezzi ha proposto di diffondere nelle scuole, per infondere ai bambini la concezione che oltre quella tradizionale esistono altri tipi di famiglie, Forza Nuova ha deciso di intervenire sull'argomento". Così gli esponenti del movimento giustificano il blitz avvenuto venerdì pomeriggio alla libreria trevigiana. 

La sezione ha distribuito volantini e tenendo uno striscione che recitava "No fiabe gay, proteggiamo i nostri bambini"Matteo Pasqualato, segretario di Treviso ha detto: "In un sistema dove l'ideologia gender dilaga ormai anche nelle amministrazioni, Forza Nuova si fa portavoce di decine e decine di genitori che ci hanno contattato dopo aver saputo che questi libri vengono venduti liberamente, per ribadire che l'unica famiglia che riconosciamo è quella tradizionale composta da mamma papà e figli e che mai queste parole verranno sostituite da genitore 1 e genitore 2".

"Invitiamo tutte le librerie di Treviso a boicottare e ritirare i testi delle case editrici che promuovono fiabe gay e la politica omossesuale continua Pasqualato -. La nostra battaglia su questi temi è partita proprio da questa libreria, dimora della tradizione cristiana. Dopo aver parlato con le figlie di San Paolo durante l’iniziativa, ci hanno ringraziato per la segnalazione e ci hanno assicurato che provvederanno ad eliminare questi libri dal loro negozio".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Essere gay non è una malattia trasmissibile, come non lo è essere neri o gialli. Eppure nessuno si scandalizza se esistono fiabe con personaggi di colore per promuovere nei bambini l'educazione al rispetto di ogni razza. E' terribile la discriminazione in atto contro l'omosessualità, come se fosse la causa dei problemi dell'infanzia e della disgregazione famigliare! Assurdo! I gay sono solo il 5% della popolazione e non sono certo loro la causa della disgregazione famigliare, non sono certo loro che riempiono le strade di prostitute e che fanno la fortuna dell'industria pornografica. Perchè la Chiesa e la destra si accaniscono così tanto contro il matrimonio gay e non si impegnano invece altrettanto per far sì che la prostituzione sparisca, lo sfruttamento e la violenza sulle donne e sui minori finiscano e la TV non mandi in onda programmi veramente deleteri per i bambini? Pensate veramente che ai bambini dia scandalo leggere una fiaba gay? Ai bambini danno scandalo la violenza, la cattiveria, l'emarginazione e la disuguaglianza. Quello che state propagandando voi!

  • Per proteggere i bambini basterebbe semplicemente evitare di farli entrare in contatto con i preti ma da quell'orecchio FN non ci sente!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parcheggia in centro con il pass disabili della madre, stangata dai vigili

  • Attualità

    Treviso come Londra, il sogno: portare in città il grande basket Nba

  • Attualità

    Le scuole primarie di Ponzano e Merlengo hanno finalmente un nome

  • Cronaca

    Incidente mortale nel 2005, sparite nel nulla le foto dello schianto

I più letti della settimana

  • Scende dall'auto per salvare un gufo a bordo strada: morta investita una 26enne

  • Sperona l'auto dei carabinieri, scende e la prende a picconate

  • Violentata dai colleghi alla cena aziendale: il caso finisce in tribunale

  • Tremendo schianto camion-auto sulla Noalese, un morto

  • Kathrina si è spenta troppo presto: a soli 20 anni una leucemia se l'è portata via

  • Nuovo centro commerciale lungo la Feltrina: assumerà 150 disoccupati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento