Fiera di San Gregorio: cala il sipario sull'edizione 2018

Il Sindaco Fregonese: “Un’edizione che ha voluto valorizzare il nostro patrimonio territoriale. Un ringraziamento speciale all'esercito di volontari che ha lavorato per la sicurezza della Fiera”

VALDOBBIADENE Sono stati, come da tradizione, i fuochi d’artificio che hanno illuminato Villa dei Cedri la sigla di chiusura dell’Antica Fiera di San Gregorio, manifestazione da sempre evento di riferimento per i produttori del Prosecco Superiore e per le PPL - piccole produzioni locali. Un’edizione che, nonostante il maltempo, ha registrato 85 mila presenze nelle tre giornate della fiera, che verrà ricordata soprattutto per l’attenzione alle esigenze dei tanti produttori, grandi e piccoli, che valorizzano questo territorio. 

“Quest’anno, in special modo – commenta Luciano Fregonese, Sindaco di Valdobbiadene  - abbiamo voluto sottolineare il supporto delle amministrazioni alle attività trainanti che danno valore al nostro territorio. Lo testimonia il convegno dedicato alla semplificazione del piano HACCP, progetto condotto dall’ULSS 2 Marca trevigiana che permetterà alle piccole e microimprese del settore alimentare  di rivolgere più attenzione ad altri aspetti come l’innovazione. Innovazione che in questi giorni si è presentata a San Gregorio, come sempre punto di riferimento per i produttori dell’area del Prosecco Superiore. È inoltre stato approvato un investimento di 1,5 milioni di euro per realizzare a Villa dei Cedri un museo del Paesaggio che renda omaggio al nostro territorio, un vero scrigno di bellezze, come sapientemente raccontato dal documentario Maestoso Cesen 2, dedicato alle donne protagoniste della montagna”.

L’Antica Fiera di San Gregorio si riconferma, dunque, un evento capace di valorizzare economia e storia del territorio, guidando i tanti visitatori in un viaggio unico tra colori, sapori e cultura locale, ma sempre con uno sguardo rivolto all’esterno, come dimostrato dalla presenza alla fiera dei Comuni della Costiera Amalfitana di Furore, Conca dei Marini e Minori, con i quali è stato stretto un importante Patto d’Amicizia.

“Un successo – conclude il sindaco Fregonese – reso possibile dalle tante persone impegnate nella manifestazione. Il mio doveroso ringraziamento va infatti ai 200 espositori che, nonostante la pioggia, hanno confermato la loro presenza all’evento, e alle 190 persone impegnate per tutta la durata dell’evento: i funzionari e gli operatori del Comune, i carabinieri in congedo, i volontari di protezione civile AVAB e ANA, le forze dell'ordine, il servizio sanitario, gli organizzatori e tutti coloro che hanno lavorato per mesi per l'organizzazione e la sicurezza della fiera”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia sul lavoro a Resana, precipita dal tetto e muore

  • Sport

    "Ciao Capitano!", a Treviso finisce l'era Fantinelli: il play si accasa alla Fortitudo

  • Cronaca

    Incendio all'alba: in fiamme un'azienda di Colle Umberto

  • Cronaca

    Ladri sorpresi in terrazzo a Caorle: prima fuggono, poi incappano nel posto di controllo

I più letti della settimana

  • Maxi incidente in Feltrina: cinque persone ferite, viabilità nel caos

  • Nuova vita per le Grotte del Caglieron: nel percorso anche una caverna mai vista prima

  • Tragico incidente, anziano trovato morto con la gola tagliata

  • Outlet di Roncade, scatta il conto alla rovescia per l'inaugurazione

  • Gli bocciano il figlio alle medie: il papà scatena un parapiglia a scuola

  • Tragedia sulla A13: scende dal proprio camion e viene investito, autista muore sul colpo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento