sabato, 20 dicembre 7℃

Finanziere spara per sbaglio a un collega nel parcheggio dell'Appiani

Un finanziere di 38 anni è stato colpito accidentalmente dalla mitragliatrice di un collega, all'Appiani. Ferito a una gamba, l'uomo ha rischiato di rimanere ucciso

Redazione 5 maggio 2012

Incidente tra colleghi, ieri, nel parcheggio interrato dell'Appiani, dove si è sfiorato il dramma. Un finanziere di 38 anni è stato colpito a una gamba da un collega di 40 con un colpo di mitragliatrice.

L'incidente è avvenuto poco dopo mezzogiorno. Il proiettile è partito per errore dalla Beretta M12, rischiando di uccidere il militare ferito, salvato solo dall'angolatura del colpo, dall'alto verso il basso, e dal fatto che l'arma era impostata in modalità "singolo sparo". Il proiettile si è conficcato all'altezza del gluteo del finanziere, sfiorando l'arteria femorale.

Il quarantenne, sotto choc per l'accaduto, è già stato perdonato dal collega ferito. Ma ora rischia quanto meno una sospensione. L'episodio è finito sul tavolo del sostituto procuratore Valeria Sanzari, che ha già disposto degli accertamenti. Il finanziere non è ancora stato iscritto nel registro degli indagati, ma si profila già l'ipotesi di reato di lesioni colpose.

È chiaro che si è trattato di un incidente: alle indagini spetta stabilire se si sia trattato di negligenza o meno da parte del quarantenne. Non è ancora stato deciso il provvedimento da adottare nei confronti del finanziere, ma con tutta probabilità per lui scatterà una sospensione, almeno temporanea.

Annuncio promozionale

 

incidenti

Commenti