Finti tecnici Lottomatica installano un virus nei pc di un bar: spariti 4mila euro in 48 ore

L'episodio è stato scoperto da Lottomatica e denunciato dalla tabaccheria. I responsabili di questa truffa sono due donne di 40 e 25 anni e un uomo di 30

CASTELLO DI GODEGO Si sono finti tecnici della Lottomatica e, millantando di voler aggiornare il software dei pc di un bar-tabaccheria di Castello di Godego, hanno installato un virus in grado di poter, da remoto, sottrarre denaro attraverso ricariche. L'episodio, scoperto da Lottomatica e denunciato dalla tabaccheria, ha portato i carabinieri della stazione di Castelfranco a denunciare, al termine delle indagini, i responsabili di questa truffa informatica.

Si tratta di due donne di 40 e 25 anni (entrambe con precedenti) ed un 30enne, tutti originari del napoletano: si tratta di truffatori “trasfertisti”, espertissimi. Con questo escamotage il terzetto che si era presentato presso il bar-tabaccheria di Castello di Godego lo scorso 12 gennaio, era stato capace di sottrarre ben 4mila euro nell'arco di neppure 48 ore. I server Lottomatica, notando strani accrediti a carte prepagate, hanno automaticamente lanciato l'alert dando il via all'indagine.

Potrebbe interessarti

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Pranzo in pizzeria, famiglia scappa senza pagare il conto

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Infarto in casa, 50enne ricoverato in fin di vita

  • Ritrovata l'anziana sparita da casa in bicicletta: era svenuta in una vigna

  • Giovane investito sui binari: in tilt la linea Venezia-Udine

Torna su
TrevisoToday è in caricamento