Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Suona la fisarmonica...ecco come rispondono gli anziani di Monastier

La musica di Francesca Gallo incanta i nonni di "Casa delle Magnolie" che rispondono a suon di canti e balli

 

Pomeriggio di festa ieri, venerdì 14 luglio, al Centro Servizi “Villa delle  Magnolie” di Monastier. Francesca Gallo, fisarmonicista e artigiana (unica donna in Europa a costruire fisarmoniche) ha cantato e suonato per i molti anziani della struttura che si sono lasciati coinvolgere dalle musiche e racconti dell’artista trevigiana che ha trascorso parte della sua vita a raccogliere storie e racconti di vita dei nostri nonni affinchè non andassero perduti. E’ stato come tornare indietro negli anni e rivivere i momenti di festa che, alternati al duro lavoro nei campi, si svolgevano nelle aie delle campagne venete. E ieri gli anziani non sono rimasti solo a guardare e ad ascoltare. Tutt’altro! Tra “Un me compare Giacometo” e un “Come porti i capelli bella bionda” o ancora “A me morosa vecia” non sono mancati i cori delle voci degli anziani presenti che hanno accompagnato la fisarmonica di Francesca. Qualcuno entusiasta dal clima di festa che si è venuto a creare si è messo anche a ballare…e non se l’è per niente cavata male! Tantissimi applausi per tante canzoni che hanno raccontato del filò, della vendemmia, del duro lavoro nei campi ma anche delle professioni perdute come quella dello spazzacamino. 

Francesca Gallo, ha trasformato in musica le tradizioni di una volta. Già all’età di sedici anni inizia il suo viaggio per recuperare canzoni, storie di vita, testi inediti. In sella alla sua bicicletta, con la fisarmonica in spalla e il registratore in tasca, ha fatto migliaia di chilometri nei paesi dove vivevano i nostri emigranti: Belgio, Canada...ma anche nelle campagne venete. Ora, sentirla cantare e suonare è qualcosa di unico anche per chi quegli anni li ha sentiti solo raccontare…figuriamoci per quelli che li hanno vissuti. Al termine dell’esibizione Emanuela Calvani responsabile del Centro Servizi “Villa delle Magnolie” di Monastier ha donato a Francesca Gallo un mazzo di fiori a nome di tutti gli ospiti.  Ospiti entusiasti tanto da fermarsi al termine dell’esibizione a chiedere l’autografo per ricordare un pomeriggio “che porterò nel cuore per tanto tempo” ha detto una signora prima di uscire dalla Sala Teatro.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento