Violenta rapina in casa: donna legata da un gruppo di banditi a Fossalta di Piave

L'episodio giovedì sera. I malviventi hanno vinto le sue resistenze con le "cattive" per poi avere campo libero e impossessarsi di quanto di valore c'era nell'abitazione

FOSSALTA DI PIAVE L'hanno aggredita mentre si trovava da sola in casa, giovedì sera. Non hanno esitato a usare le maniere forti e pure a legarla. Violenta rapina in casa in un'abitazione di Fossalta di Piave: alcuni criminali, la vittima avrebbe parlato di un trio di banditi e dal volto travisato, sono entrati in azione quando tutt'attorno era già scuro, approfittando con ogni probabilità del fatto che non ci fossero altri parenti in casa. Una volta che si sono trovati a tu per tu con la signora, di 60 anni, hanno vinto le sue resistenze minacciandola con un coltello, legandola e imbavagliandola.

Dopodiché hanno avuto campo libero per rovistare ovunque, impossessandosi di soldi ed eventualmente di quanto di valore c'era nell'abitazione per poi allontanarsi col bottino (costituito più che altro da monili e preziosi). Sul posto si sono portati i carabinieri della compagnia di San Donà e del Nucleo investigativo, che hanno raccolto la testimonianza della sventurata, la quale cadendo ha riportato la lussazione di una spalla, e avviato le indagini. A lanciare l'allarme sono stati i famigliari della vittima (il figlio è un imprenditore con attività a Ponte di Piave: l'hanno trovata con i polsi ancora legati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta della seconda incursione in un'abitazione in pochi giorni, dopo il caso di Cavarzere: qualche giorno fa due anziani, madre e figlio, vennero aggrediti dai ladri nel pieno della notte: lui venne colpito con il calcio di una pistola alla testa, lei venne minacciata di morte con un'arma puntata alla tempia mentre si trovava distesa a letto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento