Prima ruba un telefono, poi ricatta il proprietario e lo picchia: arrestato un 18enne

L'episodio nella giornata di mercoledì a Castelfranco, nei pressi della stazione delle corriere. La vittima, un 20enne, aveva anche consegnato 50 euro pur di riavere il cellulare

Un 18enne nordafricano arrestato per furto, estorsione e tentata rapina. Questo il bilancio di un increscioso episodio avvenuto mercoledì a Castelfranco Veneto, nei pressi della stazione delle corriere, ai danni di un 20enne di San Martino di Lupari (PD). Il giovane stava infatti parlando al cellulare in strada quando un gruppo di tre ragazzi gli si è improvvisamente avvicinato per poi rubargli il telefono e cercare di scappare lontano. Immediatamente ne è così nato un inseguimento, terminato poi con la richiesta di 50 euro al 20enne per riavere restituito lo smartphone. Una volta consegnato il denaro, però, il giovane è stato poi comunque picchiato. A quel punto una pattuglia dei carabinieri, presente in zona e accortasi di quanto stava succedendo, è intervenuta e ha subito arrestato il 18enne, mentre i due "complici" sono stati successivamente identificati.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento