Va a trovare il marito in ospedale e i ladri le rubano l'auto e i fucili da caccia

I malviventi hanno approfittato dell'assenza dell'anziana per introdursi in casa alla ricerca di oro e denaro, ma alla fine sono fuggiti solo con un mobiletto blindato per armi da fuoco

Foto da Google Immagini

Si è fatta accompagnare dal cognato all'ospedale di Costa per poter tenere compagnia al marito ricoverato presso il reparto di ortopedia, ma non avrebbe mai immaginato che una volta tornata a casa avrebbe dovuto fare i conti con i ladri. Questa infatti la disavventura di una anziana signora vittoriese che venerdì pomeriggio si è trovata con la casa sottosopra dopo il passaggio di alcuni malviventi che hanno approfittato della sua assenza per scassinare la porta di ingresso, della casa in via dei Meneghin a Formiga di Vittorio Veneto, per poi cercare denaro e preziosi in ogni stanza. Ad attirare però la loro attenzione è stato principalmente un mobile blindato in cui avranno pensato potesse essere stato nascosto qualcosa veramente di valore, tanto che prima hanno distrutto il letto dei due anziani per cercare di scardinare con le assi il mobile, ma poi hanno deciso di trasportarlo all'esterno dell'abitazione e caricarlo sulla Golf familiare posteggiata in giardino e con la quale sono poi fuggiti lontano. Peccato però che, come riporta "il Gazzettino", il mobile non contenesse denaro o ori, ma "solamente" tre fucili da caccia, npn certo il bottino sperato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'ora di educazione fisica, muore studente 14enne

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Morto a scuola a 14 anni: la madre ricoverata in ospedale per un malore

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Gita a Venezia con la scuola, mezza classe non scende dal treno di ritorno

  • Incidente mortale mentre sta andando a lavoro, muore padre di due bimbe

Torna su
TrevisoToday è in caricamento