Distrae la commessa, le ruba l'iPhone e poi scappa: minorenne finisce nei guai

L'episodio è avvenuto in un negozio alla Corte delle Rose di Conegliano. Dopo mesi di indagini, il giovane è stato poi deferito al Tribunale dei Minori di Venezia

CONEGLIANO Nella serata del 24 maggio scorso, in un negozio in Corte delle Rose a Conegliano, un ragazzino ha prima distratto la commessa e poi le ha illegalmente sottratto il telefono cellulare, un iPhone 8 del valore di circa 600 euro, per poi scappare lontano facendo perdere le proprie tracce. Immediatamente allertata la polizia, gli agenti si sono per prima cosa recati presso la locale stazione ferroviaria verso la quale il giovane si era diretto probabilmente per salire sul primo treno in direzione Treviso. Con l'aiuto poi della polizia locale, allertata da alcuni dipendenti comunali, in breve tempo è stato possibile realizzare un identikit del ragazzo che, tra l'altro, si era recato presso il medesimo negozio solo qualche giorno prima perchè interessato all'acquisto di un prodotto le cui scorte erano però terminate. Per questo motivo il ragazzino aveva lasciato alla commessa il proprio numero di telefono, in attesa di venire ricontattato. Proprio il numero di cellulare è stato determinante per risalire all'identità del minorenne, già conosciuto alle forze dell'ordine per precedenti in merito a stupefacenti e reati contro il patrimonio e residente a Conegliano. Su queste basi il ragazzino è stato deferito al Tribunale dei Minori di Venezia. Per quanto riguarda invece l'iPhone, questo era già stato restituito alla legittima proprietaria da parte di un altro giovane, non meglio identificato, nei giorni successivi al furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento