Raid dei ladri alla Pianca School: rubati computer e tablet dal laboratorio didattico

Il furto è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì in via Giunti a Conegliano. Nessuno si è accorto di nulla e i malviventi hanno agito indisturbati per ore

Rubati i pc Mac e i tablet che gli studenti utilizzavano nel laboratorio didattico della scuola, il tutto per un bottino di circa 20 mila euro. Questo quanto successo, nella nottata tra giovedì e venerdì, all'interno della nota Pianca School di via Giunti a Conegliano. I ladri, come riporta "il Gazzettino", hanno agito indisturbati per diverse ore e, una volta caricato della refurtiva un furgone all'esterno della struttura, sono scappati lontano senza che nessuno si accorgesse di nulla. In realtà, però, il sistema anti intrusione aveva segnalato la presenza di persone nell'immobile, ma il metronotte che è poi sopraggiunto sul posto non ha notato nulla di strano e i ladri hanno così continuato indisturbati. Tanto quindi il rammarico per i titolari dell'istituto, anche perché solo qualche giorno prima erano stati loro stessi vittima di un furto in casa. Sul fatto indagano ora i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento