Rubano scarpe e abbigliamento da Pittarosso: arrestati due 20enni

Entrambi, dopo esser stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato, si sono presentati in Tribunale per il rito direttissimo

Nel pomeriggio di venerdì, verso le ore 16, la Sala Operativa della polizia ha ricevuto la chiamata di un dipendente del negozio Pittarosso in quanto due giovani avevano appena commesso un furto all’interno della struttura, riuscendo tuttavia a svincolarsi dal tentativo di fermarli da parte di alcuni commessi e a scappare quindi verso il centro cittadino.

A seguito della descrizione fornita, e dopo aver visionato le telecamere di videosorveglianza del locale, i poliziotti intervenuti sul posto sono riusciti ad identificare i due giovani, iniziando così la loro ricerca anche con l’ausilio degli operatori della Sala Operativa che visionavano le telecamere comunali. I due ragazzi sono stati così rintracciati dopo pochi minuti nei pressi di Via San Bartolomeo e, dopo un'ospezione dei loro zaini, sono state trovate nascoste diverse paia di scarpe appena rubate ed altro abbigliamento per un valore di diverse centinaia di euro.
Identificati per A.S., 20enne del Bangladesh noto per essere stato più volte arrestato dalla polizia per reati contro il patrimonio, e  Z.E., 20enne del Burkina Faso, entrambi sono stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo avvenuto nella mattinata di sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

  • Incendio alla "Carosello" di Castelfranco: capannone devastato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento