Gli sfilano il Rolex dal polso e scappano: caccia alle ladre di orologi

Il furto è avvenuto lo scorso 10 agosto a Maserada sul Piave. I carabinieri sono riusciti a identificare le due presunte responsabili ma le ladre sono ancora in fuga e ricercate

Foto d'archivio

Due giovani ragazze nomadi di origine romena, pregiudicate e senza fissa dimora, sono state denunciate in stato di libertà per un furto messo a segno nel Comune di Maserada. 

L'una C.D. 23enne e l’altra G.S. 26enne, con l'ormai celebre tecnica “dell’abbraccio” hanno messo a segno, nei confronti di un 54enne di Maserada, un furto con destrezza rubandogli un prezioso Rolex che portavano al polso. Le indagini, condotte dalla Stazione dei carabinieri di Maserada sul Piave insieme alla Sezione Operativa del Nor della Compagnia di Treviso, permettevano di appurare che le due donne, lo scorso 10 agosto, in via Madonna delle Vittorie di Maserada avevano avvicinato la loro vittima alla quale, dopo averlo approcciato con una banale scusa ed averlo abbracciato, sfilavano il prezioso orologio. All'identificazione, confermata dalla vittima in un riconoscimento, si è giunti tramite la paziente raccolta di dati e informazioni sulle responsabili di questi delitti che hanno permesso di collazionare di album fotografici a disposizione degli inquirenti per ogni evenienza di questo tipo. Le due donne risultato tuttora irreperibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento