Furto nella notte in villa a Treviso: arrestati due 23enni stranieri

Entrambi i portoricani sono stati colti sul fatto da alcune volanti dopo lo scatto dell'allarme. Recuperato un bottino da 5mila euro

TREVISO Prima hanno manomesso le telecamere di sorveglianza e poi, con i favori della notte, hanno scassinato una porta finestra dalla quale sono entrati nella villa per mettere a segno un breve raid con obiettivo monili e oggetti di valore da rivendere poi al mercato nero. Ma non sono riusciti a sfuggire alla polizia che poco più tardi li ha ammanettati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto è avvenuto all'alba di giovedì, verso le 5.30, in una villetta disabitata nei pressi di Ponte Ottavi a Treviso. Come riportano i quotidiani locali, a commettere il furto è stata una banda di almeno quattro giovani portoricani che in pochi minuti era riuscita a trafugare gioielli per almeno 5mila euro, senza però aver fatto i conti con lo scattare dell'allarme che ha fatto giungere in breve sul posto un paio di volanti della polizia e la vigilanza privata. A quel punto, alla vista degli agenti, il gruppo si è dato alla fuga a piedi o in bicicletta, ma due 23enni sono stati subito raggiunti e ammanettati: si tratta nello specifico di due ragazzi, R.M.E. e B.S.R., di 23 anni ed entrambi residenti nel Trevigiano. Recuperata quasi tutta la refurtiva nascosta tra le tasche dei pantaloni e i risvolti delle magliette, oltre che nelle pieghe della pancia; fuggiti invece i restanti componenti della banda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Trovato morto in strada: il sorriso di Alessandro si spegne a 32 anni

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento