Palpeggiamenti e botte ad una ragazza: arrestato un 23enne

Il giovane, un nigeriano, ha molestato pesantemente una connazionale. L'episodio è avvenuto martedì pomeriggio all'interno di un'abitazione di Giavera del Montello. Lo straniero ha minacciato anche la padrona di casa che stava ospitando i due

GIAVERA DEL MONTELLO Nel pomeriggio di martedì 13 marzo, in Giavera del Montello, i Carabinieri di Nervesa della Battaglia hanno arrestato un nigeriano di anni 23 per percosse e violenza sessuale nei confronti di una 25enne connazionale (palpeggiata nelle parti intime) con la quale erano ospiti nella casa di altri loro connazionali. Il medesimo ha anche minacciato con un coltello da cucina la padrona di casa che aveva però nel frattempo telefonato alla centrale operativa della Compagnia di Montebelluna.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento