Mogliano Veneto ricorda le vittime delle foibe con una speciale cerimonia in piazza

Il 10 febbraio l'amministrazione comunale ha voluto organizzare una speciale commemorazione per le migliaia di persone scomparse nelle foibe tra il 1943 e il 1945

MOGLIANO VENETO Mantenere vivo il ricordo di una delle tristi pagine della storia recente. Con questa finalità la città di Mogliano ha programmato l’annuale commemorazione del “Giorno del ricordo”, istituito nel 2005 con una legge del Parlamento italiano, in memoria delle vittime delle foibe e degli esuli istriano-dalmati costretti ad abbandonare le loro case dopo la cessione di Istria, Fiume e Zara alla Jugoslavia, a seguito della sconfitta dell’Italia nella seconda guerra mondiale. 

Nelle foibe i partigiani comunisti titini gettarono, tra il 1943 e il 1945, più di 3000 italiani, su un totale complessivo di 80.000 vittime, per lo più croate e slovene. Sabato 10 febbraio alle 10.30, in Piazza Caduti interverranno il Sindaco, Carola Arena, e il Generale Giuseppe Frascella, per la commemorazione ufficiale che l’Amministrazione comunale ha promosso con la collaborazione delle Associazioni combattentistiche e d’arma, l’Associazione Mojan, l’ANPI, la Croce Rossa Italiana, la Pro Loco di Mogliano Veneto e l’Unuci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

Torna su
TrevisoToday è in caricamento