Paga le sigarette con soldi falsi, denunciato imprenditore 25enne

Un giovane imprenditore è stato beccato dal titolare della tabaccheria di Santa Lucia di Piave per aver pagato un pacchetto di sigarette con una banconota da 200 euro falsa

Pensava di farla franca, e invece il titolare dell’attività l’ha subito scoperto.

Un 25enne di Suseganna,professione imprenditore, con dei precedenti di polizia, è stato denunciato perché il 22 giugno, in un tabacchino di Santa Lucia di Piave, ha pagato le sigarette con dei soldi falsi. Precisamente, una banconota da 200 euro fasulla.

Al proprietario  il gioco non è sfuggito, ma il giovane se l’era già data a gambe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri l’hanno, però, identificato, quindi fermato, sequestrandogli altre due banconote da 200 euro false. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento