Aeroporto paralizzato, riparato il guasto che ha bloccato i voli

Il problema è stato risolto nella tarda serata di mercoledì e giovedì gli aerei hanno ripreso a decollare e atterrare da e allo scalo trevigiano

Giovedì la situazione all'aeroporto Canova di Treviso è tornata alla normalità. Il guasto che ha paralizzato lo scalo trevigiano per tutta la giornata di mercoledì è stato risolto nella tarda serata e giovedì i voli hanno ripreso a decollare e atterrare.

A bloccare l'aeroporto, con innumerevoli disagi per i passeggeri, questa volta non è stata la nebbia, bensì un problema al sistema di localizzazione "Non-directional beacon" (Ndb), che è stato risolto riparando il trasmettitore in avaria. Il primo volo ad atterrare è stato quello proveniente da Londra, già mercoledì sera.

Per prevenire altri episodi di questo tipo, l'Enav, proprietaria del radiofaro responsabile dei disservizi, avrebbe anche trovato un intesa per attivare procedure di navigazione alternative pilotate da un Ndb non in dotazione all'aeroporto Canova.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Grave schianto tra una moto e un'auto: il centauro finisce all'ospedale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento