Si chiude domenica l'Home Festival con Family Day, Holi e The Libertines

Ad infuocare il palco di domenica The Libertines. La band simbolo dell’indie rock inglese dal 1997 capitanata dal cantante e chitarrista Pete Doherty che portano live all’HF il terzo disco Anthems for Doomed Youth

TREVISO Ad infuocare il palco di domenica The Libertines. La band simbolo dell’indie rock inglese dal 1997 capitanata dal cantante e chitarrista Pete Doherty che portano live all’HF il terzo disco Anthems for Doomed Youth. A condividere il palco i London Grammar, il trio trip hop da Nottingham esordisce nel 2013 con If You Wait , album che ha raggiunto la certificazione platinum e che si presenta con il secondo album Truth Is a Beautiful Thing. Ma non è tutto. Domenica è una giornata intensa e piena di sorprese, una delle quali porta il nome di The Charlatans, la famosa band alternative rock inglese che dal 1989 ad oggi si libra tra rock psichedelia ed elettronica, come si evince dal loro nuovo tredicesimo album Different Days.

Ma domenica saranno anche presentate le offerte del Family Day, la domenica pomeriggio quando due adulti che accompagnano uno o più bambini pagheranno un solo biglietto alla cassa, tutti assieme. Negli altri giorni del festival, invece, i bimbi entrano gratis sotto gli otto anni. La domenica sarà il giorno di Holi Dance Festival, l’evento multicolor durante il quale si lanciano le polverine come da tradizione indiana, e di mille attrazioni, tra queste il parco giochi e le giostrine, ma anche dei corsi di skateboard per i più piccoli e le porte apriranno alle ore 15.

Grande spazio poi al cantautorato italiano di prestigio con l’originale artista romano Alessandro Mannarino che tesse storie tra sogno e realtà con puro cuore nazionalpopolare. Fresco di pubblicazione il suo quarto album Apriti cielo, anticipato dall’omonimo singolo e da Arca di Noè che lo impegnerà all’ Apriti Cielo Tour Estate 17, con tappa ad HF. Tra le novità dell’anno anche la nuova coppia del rap italiano, Marracash & Guè Pequeno con l’album Santeria, già premiato disco di platino che fotografa il momento più alto delle loro carriere artistiche. Il tour dell’album è pronto ad incendiare i palchi dei maggior festival europei, e non poteva mancare l’Home Festival. Ad impreziosire la scena rap arriva anche Ghali, il talentuoso rapper italiano di origini tunisine che incassa un successo dopo l’altro. Molto atteso anche lo show degli Afterhours, gruppo rock italiano formatosi a Milano nella seconda metà degli anni Ottanta, portabandiera dell'indie rock italiano grazie a album-capolavoro che travalicano il tempo. Un altro talentuoso cantautore impreziosisce la line up, Vasco Brondi, alias Le luci della centrale elettrica con Terra, prodotto insieme a Federico Dragogna de I Ministri.  Ad impreziosire la giornata di domenica c’è anche Levante, la cantautrice siciliana che disegna i nuovi confini del pop e che porta live il suo terzo capitolo discografico Nel caos di stanze stupefacenti, a cui segue la tournée “Nel caos tour 2017”. A far ballare il pubblico di Hf è chiamata un’altra celebre coppia inossidabile della musica, Fabrizio Nikki Lavoro e Dj Aladyn di Tropical Pizza con un dj set scatenato.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emozioni folk invece con Wrongonyou, il giovane artista romano Marco Zitelli con alle spalle oltre 100 concerti; si aggiunge anche Simon Henner, alias French 79, il nuovo volto della scena elettronica francese, mentre dalla Spagna giunge Txarango, la band scelta all’interno del progetto olandese European Talent Exchange Programme di cui Home Festival fa parte come organizzazione. Dalla Romagna Sunday Morning la band con Neil Young nel cuore e infine l’esordio de I Maghi di Ozzy, la giovane rock band toscana. Sonorità reggae invece con il gruppo di orgine salentina Boomdabash, nato dall’unione del deejay Blazon, dei due cantanti Biggie Bash, Payà e dal beatmaker abruzzese Mr. Ketra. A tutto ritmo Hip Hop e Trap con One Two One Two, la storica trasmissione degli anni Novanta di Radio Deejay nata con Albertino e Fabio b. e ora con i dj Fabio B - Val S - Michele Wad & Grido. Alla consolle sopraggiunge anche Louder, il duo di dj EDM bassanesi composto da Andrea Alessi e Giovanni Menon attivi dal 2013 che condivideranno il palco di questa intensa e ultima giornata della kermesse trevigiana con un altro italiano, Andrea Martini, dj e produttore Hip Hop e R'n'B music.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento