Hortis Festival ci riprova: dopo il maltempo, venerdì si riparte con i Gem Boy

Dopo il rinvio delle scorse settimane, causato da pioggia e temporali, il festival opitergino ci riprova riuscendo a confermare quasi tutti gli artisti in programma per la quinta edizione

ODERZO Se c'è una qualità che agli organizzatori dell'Hortis Festival non manca, questa è di sicuro la tenacia e la capacità di non abbatersi a nessun tipo di avversità. Dopo aver lavorato per mesi al fine di organizzare la quinta edizione dell'ormai amatissimo festival opitergino, i ragazzi alla guida del progetto si erano visti costretti ad annullare l'intero evento causa maltempo, andato avanti per tutto il fine settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Senza perdersi d'animo però, gli organizzatori avevano subito annunciato una data di recupero, pieni di buona volontà per regalare a Oderzo e a tutta la cittadinanza una grande festa di inizio autunno. Hortis Festival parte così a scoppio ritardato nella serata di venerdì 6 ottobre e ad aprirlo ci sarà una delle band più irriverenti della musica italiana. I Gem Boy si esibiranno a ingresso gratuito nella splendida cornice dei giardini pubblici dietro il palazzo di Ca' Diedo. La festa continuerà anche sabato e domenica con la musica di Frah Quintale e Mistaman che saranno preceduti da diversi gruppi spalla pronti a portare la loro musica sul palco della rassegna opitergina a partire già dal primo pomeriggio. Comprendendo il grande spirito di sacrificio che gli organizzatori avevano messo nella preparazione del primo evento rinviato a causa del maltempo, molti degli artisti che avrebbero dovuto esibirsi a settembre hanno dato piena disponibilità per tornare anche in occasione della nuova data. Una buona notizia per tutti, accompagnata da molte nuove sorprese presenti da venerdì a domenica all'interno del parco. Tantissimi gli stand enogastronomici e le bancherelle di espositori a servizio dei visitatori del festival. Uno spettacolo tutto da vivere che speriamo possa svolgersi senza ulteriori contrattempi da parte del maltempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento