Silea: identificato il cadavere trovato in Restera: è un 33enne

Accertata l'identità dell'uomo trovato senza vita domenica mattina in un'area industriale abbandonata, lungo via Alzaia sul Sile. Si tratta del torinese Andrea Dorcich

SILEA C'è voluta un'intera giornata per stabilire che il cadavere dell'uomo trovato domenica mattina lungo la Restera, all'altezza del comune di Silea, era quello di Andrea Dorcich, un giovane di origini torinesi di soli 33 anni d'età.

La vittima abitava da alcuni anni a Treviso e pochi giorni fa era sparito di casa, facendo perdere le sue tracce. I familiari, preoccupati, ne avevano subito denunciato la scomparsa, ma nessuno di loro avrebbe potuto immaginare che il corpo ritrovato quest'oggi privo di vita in un capannone abbandonato fosse proprio quello di Andrea. Dorcich abitava in via Postumia ed era molto conosciuto dagli abitanti della zona. Sulle cause della sua morte non c'è per ora nessuna certezza. I carabinieri di Treviso hanno trovato sul corpo del giovane diverse fratture che farebbero pensare a una morte non violenta, quanto piuttosto a un atto autolesionistico. Sarà però l'autopsia di martedì mattina a stabilire le esatte cause del decesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento