In bici sotto i portici per ripararsi dalla pioggia: una mamma viene multata dai vigili

Linea dura a Vittorio Veneto contro i ciclisti sorpresi a pedalare sui marciapiedi della città. A farne le spese è stata una donna multata mentre era in sella insieme a suo figlio

VITTORIO VENETO Si sono rivelati fatali, per una mamma vittoriese, le poche gocce di pioggia scese nel pomeriggio di martedì a Serravalle. Per trovare riparo dal maltempo improvviso la donna, che stava pedalando in compagnia del figlio, ha deciso di spostarsi sotto i portici per continuare la sua corsa rimanendo coperta e riparata dalle intemperie.

Niente di strano, fin qui. Peccato però che a pochi metri di distanza fosse appostato un vigile urbano a dir poco intransigente che ha subito fermato la ciclista all'altezza di via Martiri della Libertà. La donna, che inizialmente non aveva capito il motivo del richiamo, è rimasta a dir poco allibita. Solo in un secondo momento è arrivata l'amara sorpresa: il vigile ha dovuto farle una multa per infrazione dell’articolo 143 del codice della strada. Si tratta dello speciale obbligo, rivolto ai ciclisti, di correre sempre e solo sul lato destro della carreggiata, senza invadere eventuali marciapiedi destinati unicamente ai pedoni. Alla madre di famiglia, a quel punto, non è rimasto altro da fare che accettare la sanzione la cui cifra ammontava a 28 euro. Un provvedimento che di sicuro le ricorderà di non tornare a pedalare in futuro sui marciapiedi di Vittorio Veneto.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

  • Il Ca' Foncello entra nel programma di ricerca dell'Università di Padova

  • Decano della ristorazione e re dei funghi, addio a Roberto Miron

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Furgone si schianta contro un platano, due morti e un ferito grave

Torna su
TrevisoToday è in caricamento