Incendio alla Milldue: l'azienda punta a ripartire il prima possibile

In ballo ci sono le vite di ben cinquanta famiglie di dipendenti. L'azienda sta valutando anche dei trasferimenti di sede temporanei per riprendere l'attività nei prossimi giorni

RIESE PIO X Dopo il devastante incendio scaturitosi alla Milldue di Riese Pio X, l'azienda trevigiana ha voluto rassicurare dipendenti e fornitori sul prossimo futuro. "La nostra azienda ha avuto un grave danno" esordiscono i vertici della Milldue "Ma al momento l’obiettivo è la riattivazione dei processi produttivi anche trasferendo temporaneamente alcune attività intermedie e di assemblaggio". Il trasferimento temporaneo dalla sede di Riese si renderebbe necessario solo se gli accertamenti da parte delle autorità dovessero andare avanti più del previsto.

Milldue è comunque orientata alla conservazione di tutto il cospicuo portafoglio ordini riprendendo al più presto il flusso delle consegne. Questo garantirà stabilità economica alle circa cinquanta famiglie dei dipendenti e all’indotto dei fornitori e dei terzisti. La nota dell'azienda trevigiana si chiude con queste parole: "Vogliamo ringraziare tutte le autorità per il supporto ricevuto, sia morale che materiale ed in particolare i vigili del Fuoco che con la loro azione hanno consentito il salvataggio della palazzina uffici e di tutto il suo contenuto, i carabinieri tutti, il sindaco, l’amministrazione comunale e Unindustria Treviso. Vogliamo inoltre ringraziare gli assicuratori per l’immediato intervento ed il supporto tecnico che ci stanno dando. Speriamo di ripartire il prima possibile". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento