Schianto all'alba ad Asolo: due feriti, strada chiusa per due ore

Incidente poco dopo le 6.30 lungo via Schiavonesca Marosticana. L'ira del sindaco Migliorini: "Serve una rotatoria, intervenga la Regione: già raccolte 5mila firme"

ASOLO Il Sindaco, Mauro Migliorini, afferma che “è necessario realizzare rapidamente la rotatoria . La messa in sicurezza di questo tratto stradale non può più aspettare, ma deve essere affrontato immediatamente”. Questa mattina, verso le 6.30, un ennesimo incidente stradale è accaduto nelle immediate vicinanze dell'incrocio della “Tavernetta”. Due feriti trasportati all'ospedale, strada chiusa per più di 2 ore, pesanti disagi sulla viabilità comunale. Purtroppo questo incrocio, conosciuto bene dai residenti in queste zone e non solo, porta con se una lunga storia di  molteplici incidenti anche con gravi e spesso gravissime conseguenze.

Ma non è una notizia nuova, se ne parla da decenni. Più recentemente: nel 2010 il Comune di Asolo ha redatto uno studio di fattibilità per la realizzazione di una rotatoria e messa in sicurezza dell'incrocio della Tavernetta e di Via Forestuzzo. Nel 2011, Comune, Veneto Strade, Provincia di Treviso e Regione Veneto, sottoscrivono un Accordo di Programma nel quale viene sottolineato che “l'opera è strategica e va inserita sul Piano triennale di adeguamento della rete viaria della Regione Veneto”.

Nello stesso anno, la Giunta Regionale, con delibera 1006, pubblicata nel BUR n 57 del 02/08/2011, afferma testualmente “l'opera è prioritaria nella rete viaria Regionale”. Nel dicembre del 2014, viene sottoscritto un Protocollo d'Intesa Integrativo tra Comune e Veneto Strade, che porta alla redazione di un progetto definitivo. Alla fine del 2016, in poco più di 15 giorni, su iniziativa di alcuni cittadini, vengono raccolte più di 5 mila firme atte a sollecitare la Regione alla realizzazione della rotatoria, visto che “quotidiani sono i disagi per cittadini, imprese e artigiani, ma numerosi gli incidenti stradali”

Il Sindaco ricorda che “ nelle immediate vicinanze c'è l'ingresso della Scuola Media, il parcheggio scambiatore del trasporto pubblico locale e urbano, i parcheggi a servizio di aziende e turisti”. “Il Comune di Asolo, anche in occasione di un incontro con l'Assessore Regionale De Berti e con i tecnici della Regione, si è reso disponibile a collaborare anche economicamente con la stessa Regione, suggerendo proposte tecniche alternative e meno onerose. A tale incontro erano presenti anche i referenti delle Associazioni di categoria del territorio. Attendiamo fiduciosi delle risposte, ricordando che alcuni anni fa in altre zone della Provincia e della Regione, sono sorte rotatorie ovunque!”

Potrebbe interessarti

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Pranzo in pizzeria, famiglia scappa senza pagare il conto

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Infarto in casa, 50enne ricoverato in fin di vita

  • Ritrovata l'anziana sparita da casa in bicicletta: era svenuta in una vigna

  • Giovane investito sui binari: in tilt la linea Venezia-Udine

Torna su
TrevisoToday è in caricamento