Provoca un incidente in autostrada poi fugge a tutta velocità

Tamponamento in A27 domenica pomeriggio. Un suv ha tagliato la strada a una Golf che stava viaggiando in direzione Venezia. Inevitabile l'impatto, poi la fuga improvvisa

L'auto rimasta coinvolta nell'incidente (Foto di Michela Ferri, via Facebook)

Nuovo incidente in autostrada. Erano le 16.25 di domenica 3 marzo quando, lungo la A27 in direzione Venezia (tra Treviso Sud e lo svincolo per Milano), un suv di colore nero con vetri oscurati, probabilmente un'Audi Q5, ha tagliato la strada spostandosi di corsia a una Golf di colore grigio metallizzato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inevitabile l'impatto tra le due auto con la Golf che ha riportato gravi danni alla carrozzeria ed è stata costretta a fermarsi lungo la corsia di emergenza. A quel punto però è successa una cosa inaspettata. La persona alla guida del suv, dopo aver provocato l'incidente, ha accelerato vistosamente ed è scappato dal luogo dello scontro con il posteriore della macchina ammaccato dall'impatto. Le persone alla guida della Golf non sono riuscite a prendere la targa del mezzo ma hanno subito segnalato l'accaduto sui social network dove molti utenti hanno consigliato loro di sporgere denuncia immediata. La speranza è che le telecamere installate lungo l'autostrada possano aver ripreso l'incidente e la targa del mezzo sparito dopo l'impatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Ammoniaca vs candeggina: cosa uccide meglio i germi?

  • Ferma il bus per soccorrere un'anziana caduta: lei telefona per ringraziarlo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento