Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

Continua la domenica drammatica sulle strade venete. Nel padovano verso le 12 uno schianto tra più vetture: a perdere la vita Antonio Lissandrin, sacerdote domiciliato a Monfumo, presso la confraternita dei frati Canossiani

Il luogo dell'incidente mortale

Tragico incidente frontale nella mattinata di domenica sulla 308, la strada Regionale del Santo, dove all'altezza dell'uscita di Borgoricco si sono scontrate una punto grigia e una Renault Megane. L'incidente ha provocato il decesso di una persona, un anziano sacerdote padovano di 82 anni, colto con tutta probabilità da malore prima di innescare la carambola. Altre due persone coinvolte nel sinistro sarebbero scese autonomamente dalla loro autovettura e sono state trasportare in ospedale per le visite del caso. Sul posto i vigili del fuoco che stanno intervenendo insieme al personale medico e la polizia stradale di Treviso che sta procedendo per i rilievi. Il traffico lungo la Regionale è andato a rilento fino a quando le automobili incidentate non sono state rimosse.

A perdere la vita è stato Don Antonio Lissandrin, nativo di Abano Terme, ma domiciliato a Monfumo nel trevigiano, presso la confraternita dei Frati Canossiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento