Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

E' successo nella notte di venerdì 22 maggio a San Michele di Piave, frazione di Cimadolmo. Fatale un colpo di sonno del camionista al volante. I residenti chiedono più sicurezza

Il camion finito fuori strada (Foto inviata da Fernando Pin)

Erano le 3.30 di venerdì notte quando un camion che trasportava pollame ha tirato dritto alla rotonda di San Michele di Piave, frazione di Cimadolmo mentre stava procedendo in direzione Vazzola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", l'uscita di strada sarebbe dovuta a un colpo di sonno del camionista finito sulla pista ciclopedonale. Il bilico, diretto alla Aia Spa per consegnare il pollame, ha centrato in pieno la rotatoria, sbandando a sinistra e incrociando via Verdi dal lato opposto alla circolazione stradale, invadendo la pista ciclopedonale, schiantandosi contro la recinzione di una casa e finendo la sua corsa all'altezza dell'azienda locale Ceramiche Falsarella. Un'uscita di strada che poteva avere conseguenze molto più drammatiche se fosse avvenuta di giorno. Il camion è rimasto in mezzo alla ciclabile fino alle prime ore di sabato mattina quando è stato rimosso dai vigili del fuoco. Il conducente del camion se l'è cavata praticamente indenne ma i danni alla rotonda e alla recinzione sono stati ingenti e, molti residenti della frazione di San  Michele di Piave chiedono misure concrete per regolare il traffico e la velocità lungo la strada provinciale 92, teatro sempre più frequente di pericolosi incidenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

  • Scivola e batte la testa dopo un volo di 13 metri: muore a 21 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento