Precedenza non rispettata: schianto frontale sulla Feltrina

L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato 3 febbraio all'altezza dell'incrocio tra via Baccieghe e via Feltrina. Le due donne alla guida delle vetture sono finite in ospedale

Foto di Giulio Guarini

MONTEBELLUNA Quello appena trascorso è stato un sabato segnato dagli incidenti stradali lungo le strade del comune di Montebelluna. Il più grave è avvenuto intorno alle ore 18 all'altezza dell'incrocio tra la statale Feltrina e via Baccieghe.

Per una precedenza non rispettata una Fiat Punto e un suv di colore scuro si sono scontrati frontalmente in un violento impatto che ha causato non pochi problemi alla viabilità stradale. Le due donne alla guida delle vetture, una residente a Montebelluna, l'altra originaria di Mestre, sono rimaste entrambe ferite nell'incidente. Provvidenziale l'intervento sul posto del personale del Suem che ha soccorso entrambe le automobiliste. Ad avere la peggio è stata la montebellunese alla guida della Fiat Punto, per lei è stato necessario il ricovero in pronto soccorso, meno gravi invece le lesioni riportate dalla conducente mestrina. Sul luogo dell'incidente è intervenuta anche la polizia locale che ha provveduto a svolgere i rilievi di rito, regolando anche la viabilità nei momenti immediatamente successivi all'impatto. Poche ore prima, nella mattinata di sabato, un tamponamento sempre tra due auto aveva ferito lievemente un altro automobilista che aveva frenato bruscamente in prossimità del pericoloso attraversamento pedonale di via Montegrappa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento