Frontale drammatico nella notte a Noventa di Piave: morti tre ventenni

L'incidente è accaduto verso le 2 e mezza della notte tra sabato e domenica in via Martiri delle Foibe, in località Musetta. Tra le vittime anche un ragazzo ed una ragazza trevigiani

Ciò che rimane di una delle due auto coinvolte

Verso le 2 e 30 di domenica 15 dicembre i vigili del fuoco sono intervenuti in via Martiri delle Foibe, in località Musetta a Noventa di Piave (VE) sulla strada per San Donà di Piave, per un frontale tra due auto in cui sono purtroppo deceduti tre giovani.

I rilievi

I pompieri arrivati hanno estratto due ragazze e un ragazzo dalla Fiat Punto e dalla Citroen C3 deformate. Purtroppo, nonostante i soccorsi, i giovani di 20, 24 e 25 anni sono stati dichiarati morti dal medico del suem 118. Nello specifico si tratta della 25enne Giulia Bincoletto di San Donà, della 24enne Chiara Brescaccin originaria di Motta di Livenza ma residente ad Eraclea e del 20enne Matteo Gava, originario di Motta di Livenza ma residente a Salgareda. I carabinieri hanno eseguito i rilievi dell’incidente per ricostruire la dinamica dell’evento. Le operazioni di soccorso sono terminate domenica mattina alle 8.

ragazzi morti mussetta-2

Il cordoglio del Comune di Salgareda

«Siamo addolorati per la notizia giunta in mattinata, per la scomparsa di un nostro giovane paesano, causata da un'incidente stradale verificatosi nella notte e comunichiamo che nel rispetto di quanto accaduto, il concerto "Cantiamo il Natale" della Corale S. Martino, organizzato per le ore 15 di questo pomeriggio, nella Chiesa Parrocchiale di Campobernardo, è stato annullato. Ci stringiamo alla famiglia in questo delicato momento e porgiamo le nostre più sincere e sentite condoglianze».

Chi erano le tre vittime

I giovani morti nello schianto stavano tornando a casa dopo una serata passata a lavoro. A bordo della Fiat Punto viaggiavano Chiara Brescaccin e Matteo Gava, la vittima più giovane del tragico incidente. Aveva compiuto 20 anni a Ferragosto e viveva con i genitori a Salgareda, nella frazione di Campobernardo. Un ragazzo conosciuto da moltissime persone che sapeva farsi ben volere. Il padre era stato compagno di classe del sindaco Favaretto. Grande appassionato di sport, in molti lo ricordano oggi come un giovane sempre pronto a rimboccarsi le maniche per dare una mano agli altri e alla comunità. Sabato aveva passato la serata a lavorare come cameriere al Roadhouse di Noventa di Piave. Nel rientro a casa il tragico schianto costatogli la vita. Di origini trevigiane anche la seconda vittima del frontale, la 23enne Chiara Brescaccin che si era da poco trasferita ad Eraclea con il fidanzato. La giovane era seduta a fianco di Matteo Gava al momento dell'impatto. Al volante della Citroen C3 viaggiava invece Giulia Bincoletto, 25enne di San Donà di Piave, molto conosciuta nel Veneziano. Una tragedia che ha lasciato senza parole due intere province.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento