Travolto e ucciso mentre fa running: muore maresciallo dei carabinieri

La tragedia a Possagno lungo la strada provinciale 26. A perdere la vita il comandante della stazione di Pederobba, Mariano Stefani. Il Comune ha indetto il lutto cittadino

Il luogo in cui è avvenuta la tragedia

POSSAGNO Tragedia della strada nella prima mattinata di oggi, verso le 8, a Possagno, lungo la strada provinciale 26. A perdere la vita un maresciallo dei carabinieri di 50 anni, originario del bassaneseIMG_2672-2, Mariano Stefani, comandante della stazione di Pederobba. Il militare è stato travolto e ucciso da un'auto mentre stava facendo jogging. Purtroppo i paramedici del Suem118, arrivati dal Ca' Foncello con l'elicottero di Treviso emergenze, non hanno potuto far altro che constatarne la morte, sopraggiunta per le gravissime lesioni riportate nello scontro con il veicolo. Sul posto sono giunti gli uomini della polizia stradale di Vittorio Veneto che hanno svolto gli accertamenti del caso.

Il maresciallo, come d'abitudine, stava facendo jogging, correndo sul ciglio della strada in direzione di Cavaso e inavvertitamente avrebbe attraversato la carreggiata senza rendersi conto che alle sue spalle stava sopraggiungendo una Golf con al volante una donna di 42 anni che aveva con sé in auto anche il figlio. La vettura ha travolto, seppur non ad alta velocità, il 50enne che è finito sul parabrezza e quindi sull'asfalto. La donna, residente a Covolo di Pederobba, ha subito lanciato l'allarme. Ora dovrà rispondere, in base alle nuove normative, del reato di omicidio stradale. A confermare alla polstrada la versione dell'incidente fornita dalla 42enne anche un altro automobilista che al momento della tragedia proveniva nell'opposto senso di marcia.

IMG_2673-2Grande il cordoglio a Pederobba dove il sindaco, Marco Turato, ha indetto il lutto cittadino nella giornata delle esequie: in serata avrebbe dovuto svolgersi anche una serata culturale che e' stata annullata. Originario della Valstagna e in servizio dal 2009 a Pederobba, Mariano Stefani era stato in precedenza maresciallo a Crocetta del Montello. Il lutto ha colpito duramente anche l'Arma dei carabinieri. In mattinata il comandante provinciale Ruggiero Capodivento ha subito raggiunto Possagno per rendere omaggio a Mariano Stefani e ai suoi famigliari. “Lascia un grande vuoto, era ben voluto dalla popolazione, sempre disponibile e operativo -dichiara Capodivento- due anni fa era stato insignito di un encomio per aver sventato un suicidio”.

Mariano Stefani lascia moglie Antonella e due figli, Erica e Davide, entrambi di 20 anni e studenti rispettivamente all'Università di Rovereto e in un istituto di Valdobbiadene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento