Schianto tra quattro veicoli a Borgoricco: sette feriti, due gravi

Grave incidente sabato pomeriggio nella statale del Santo a Borgoricco nel Padovano: ancora da chiarire la dinamica, due persone sono state traportate d'urgenza in ospedale tra cui una ragazzina 12enne. Secondo una prima ricostruzione coinvolta anche famiglia di Castelfranco

L'incidente

Grave incidente stradale sabato pomeriggio lungo la statale del Santo in località Borgoricco. Lo schianto è avvenuto tra quattro veicoli: un'Audi station wagon e un'Alfa Romeo rossa si sono scontrate frontalmente finendo la corsa contro un guard rail. Nella carambola sono rimasti coinvolti anche una Fiat Punto, sulla quale viaggiava una coppia, e anche una Fiat Scudo, con a bordo un'intera famiglia, che come riporta il Mattino di Padova originaria di Castelfranco Veneto, che hanno terminato la loro corsa nel fossato adiacente. Sette i feriti, due persone sono state trasportate d’urgenza in ospedale in gravi condizioni: il conducente dell'Alfa Romeo, che è stato liberato dalle lamiere e una ragazzina di 12 anni.



DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco e degli uomini del Suem, intervenuti con quattro ambulanze. Immdiato anche l'arrivo della polizia locale impegnata nei rilievi per ricostruire come è avvenuto il sinistro. La strada statale è stata chiusa per permettere la rimozione dei veicoli: rallentamenti e code per diverse ore nel tratto interessato. Una volta liberata una corsia, il tratto è stato riaperto ma notevoli sono stati comunque i disagi alla circolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento