Ciclista travolto e ucciso a Castelfranco Veneto: identificato

E' Romano Comacchio il ciclista investito lungo la circonvallazione di Castelfranco Veneto, la sera del 28 giugno 2012. Secondo i primi rilievi della Polstrada, l'automobilista non lo avrebbe visto per il buio o per una distrazione

Ha un nome il ciclista investito e ucciso giovedì sera a Castelfranco Veneto: è Romano Comacchio, 80 anni, di Selvarosa.

L’uomo, che viveva in via Battisti, aveva trascorso la serata a casa del fratello, dove aveva cenato e seguito, come molti, la partita tra Italia e Germania.

Al momento dell’incidente Comacchio stava attraversando la strada. Con tutta probabilità il 50enne, alla guida del Suv che lo ha investito, non si è accorto della presenza dell’80enne a causa della scarsa illuminazione di quel tratto di circonvallazione. Ma la Polstrada, che sta indagando sul caso, non esclude che l’automobilista possa essersi distratto.

Rigettata, invece, l’ipotesi che la morte di Comacchio sia da imputare all’alta velocità. Sotto choc l’automobilista.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento